Buss Compressor Warm Audio, recensione e intervista

buss-compressor recensione

1. Presentazione:

Innanzi tutto parla ci di te, del tuo studio e della tua esperienza:
Max Mungari classe 76 ... Guitarist/Producer.

Il mio lavoro è Realizzare “Vestiti Musicali” per cantautori/Cantanti/Band.
In pratica mi arriva il provino Chitarra/Piano e voce ed io costruisco l’arrangiamento.
Poi lo giro al cliente che da l’approvazione o eventualmente chiede qualche modifica, poi si registra la voce ed infine si passa al Mixing. Solo in ultima istanza si chiude con il Mastering.

Come vedi il mio lavoro è abbastanza complesso perché richiede tutte le conoscenze e le professionalità per la tutta la filiera della produzione . Si passa dal recording al Mixing e poi al Mastering quindi tutte le fasi di una produzione discografica. La scelta dei mic.. Un valvolare più tosto che un condensatore o un nastro . I Preamp/Comp/Eq da accoppiare. Le batterie acustiche o quelle elettroniche , le Chitarre elettriche/Acustiche, i Synth , i Pianoforti .... ecc

La scelta dei suoni che caratterizzano una song o addirittura un intero album. Tutto deve funzionare ... Tutto deve essere una colla perfetta con la voce. Capisci bene che potrei continuare per ore.
Ma quello che voglio dire è che nel mio Lavoro si vivono tutta una serie di fasi/momenti di grande Importanza e di grande responsabilità, perché ogni scelta fatta sarà quella finale .
Quello che mi piace fare/essere è il distinguo delle varie fasi in studio. Dopo anni Riesco ad essere Arrangiatore e Musicista quando “Costruisco” e Sound Engineer quando Registro, Mixo o Masterizzo.
Ho bisogno di avere tante macchine in studio che mi diano tante possibilità , tante sfumature e tanti input per “Creare” sempre cose e situazioni Nuove e soprattutto Diverse.

Attualmente ho realizzato un nuovo Studio.
Costruito da me completamente, dal progetto iniziale, passando dall’isolamento ed arrivando al Progetto acustico interno. Non solo ... ma ho fatto anche l’operaio! Devi sapere che ho una grande manualità e questo mi permette di fare tante cose.
Il mio Studio vanta al suo interno una bellissima Design ed un’affidale acustica (Flat) e macchine di livello dal recording al Mixing ed al Mastering .
Ovviamente è in continua evoluzione ma sempre più proteso all’hardware perché nonostante la grande qualità oggi dei sistemi digitali (plugins/DAW) credo ancora che le macchine facciano una grande differenza soprattutto in termini di espressione musicale, sfumature e profondità Sonora.

Lavoro prettamente online in tutta Italia .
I servizi offerti sono principalmente 4:
- Produzione Musicale completa
- Mixing e Mastering
- Guitar’s Arrangements
- Mastering

2. Perché hai scelto di provare proprio questa macchina?

Avevo bisogno di un “vero” BussComp da inserire nel sommatore insieme ad un Equalizzatore in cascata . Faccio parte di quelli che lavorano molto il bus di un Mix.

Credo sia l’ultimo Step in cui dare dinamica e Timbro finale alla Song . Quindi quale migliore occasione (grazie alla disponibilità di SMAP) di provare una macchina che vuoi comprare?

3. Qual’è la cosa che ti ha stupito maggiormente del Buss-Comp?

Mi ha stupito subito la tipologia di compressione creata dall’azienda (warmAudio) un suono molto morbido ma deciso. Non ho sentito mai (anche con 8db di Gain Reduction) artefatti nel suono.

Sicuramente avere un SideChain a bordo aiuta a fare in modo che la macchina lavori bene e senza “ingolfare” il suono o le frequenze basse. In fine mi ha colpito la presenza delle “medie Avanti” cioè proprio il suono in faccia. Merito Sicuramente dell’inserimento dei trasformatori CineMag USA. Quindi una macchina che oltre a dare al suono un controllo dinamico va a dare al suono un bellissimo colore caldo e rotondo ma soprattutto Presente. Come se andasse ad incollare definitivamente tutti i piani sonori all’interno di una Song.

4. Se dovessi trovarci un punto debole, quale sarebbe ?

Sicuramente manca il “listen” nel sidechain che ho trovato molto utile nel mio compressore da Mastering. Cioè sapere quale sarà la parte di frequenze che il Compressore va a lavorare e poi la mancanza del True bypass dell’intera macchina. Questo comporta l’inserimento obbligato della macchina in un insert che abbia un on/off per poterlo escludere dalla catena audio perché se spegni la macchina il suono non passa.

5. Consiglieresti il Warm Audio Buss-Comp ad un amico? Se si, perché?

Ovviamente lo consiglio perché trovare un compressore che lavora così bene in questa fascia di prezzo è abbastanza impossibile.
Poi perché è una macchina di Facile implementazione ed utilizzo.
In pochissimi minuti si setta sulla song .

CONSIGLIATISSIMO

“Per me è stato AMORE A PRIMO ASCOLTO”

Un ringraziamento speciale oltre a SMAP va a Michele Villa per la sua disponibilità nei miei confronti.

 

buss comp-warm audio recensione
Vai alla scheda prodotto.