Ottimizzare il suono in Ableton Live/Suite

Per prima cosa entriamo nel menu Preferenze:

Nel primo tab, quello denominato “Look Feel” impostiamo su “No” la voce “Auto-Nascondi Finestre dei Plug-in”, questo non migliorerà il suono ma vi consentirà di mantenere aperta la visualizzazione anche a più di un plug-in alla volta.

Nel secondo tab, “Audio”, nel campo “Freq.Camp. e Convers.Pitch default” scegliamo “Alta Qualità”.

Nel quinto tab, “Record Warp Launch” ci sono tre interventi da fare: il primo nel campo “Record” alla voce “Profondità di Bit” impostate su “24”; il secondo lo trovate nel campo “Warp/Fades” alla voce “Modalità Warp di Default” cambiate il valore “Beat” in “Complex”; terzo intervento, settate “No” il campo “Crea Dissolvenze agli estremi delle Clip”.

Nel sesto tab, “CPU” scegliete “Si” alla voce “Supporto Multicore/Multiprocessore” se il processore del vostro computer ha una delle due o entrambe le caratteristiche qui indicate.

Adesso spostiamoci sui plug-in di Ableton:

Dalla lista “Audio Effects” scegliete e trascinate “EQ Eight” su di una qualsiasi Traccia, andate con il mouse sopra alla fascia gialla del plug-in e cliccate con il tasto destro, selezionate dal pop-up menu la voce “Alta Qualità”, appena fatto questo ripetete il clic con il tasto destro del mouse e scegliete “Salva come Preset di Default”.

Sempre dalla lista “Audio Effects” prendete “Reverb” e trascinatelo su di una qualsiasi Traccia, localizzate il parametro “Global” e sotto la voce “Quality” al posto di “Eco” scegliete “High” quindi nuovamente con il tasto destro sul campo giallo del plug-in selezionate dal pop-up menu “Salva come Preset di Default”.

Se nella lista “Instruments” avete il virtual instrument “Sampler” trascinatelo su di una Traccia MIDI e nell’angolo in basso a destra della sua schermata localizzate l’impostazione “Interpol” anziché “Normal Interpolation” scegliete “Best Interpolation” e quindi clic con il tasto destro del mouse e scegliete “Salva come Preset di Default”.

Infine passiamo ai file audio:

Prendete un file audio e trascinatelo su di una Traccia Audio, fate doppio clic sulla clip appena caricata e nel riquadro “Sample” dell’editor attivate il pulsante “Hi-Q”, a lato, sotto la colonna “Warp”, scegliete l’algoritmo di warping “Complex Pro”.

Lascia un Commento