Smap

  • Chiuso per ferie

     

    A tutti gli affezionati Smap,

    come tante aziende di settore e lavoratori anche noi andremo in ferie qualche giorno.

    Più precisamente dal 12 al 19 agosto!
    Continua a leggere

  • Offerta Auratone: 5C Sound Cube + A2-30 AMP

    auratone AMP + 5c sound cube

    I monitor "mixdown" preferiti dell’industria della registrazione musicale sono in offerta, solo da Smap!

    Continua a leggere

  • Bettermaker Mastering Limiter - Recensione

    di Marco Vannucci - spitfiremastering.

    Bettermaker mastering limiter

    Da qualche anno si sono affacciati sul mercato dei nuovi hardware che possono essere definiti come “Analog 2.0”. Macchine con flusso input e output completamente analogico ma con controlli interamente digitali. Questa soluzione ha molteplici benefici che partono dalla facilità di richiamo dei setting passando dalla riduzione dei costi per l’assenza di esosi potenziometri a scatti e finendo sulla semplicità del layout del pannello frontale perchè è ora possibile assegnare ad un solo knob diverse funzionalità. È il caso di Bettermaker Mastering Limiter che oltre agli encoder multi ruolo offre anche un moderno display touch screen multi funzione  il quale, all’occorrenza, può trasformarsi in un eclettico meter in grado di visualizzare svariate informazioni sul monitor a colori. È molto probabile che in un prossimo futuro tutti gli hardware avranno questo tipo di tecnologia e la polacca Bettermaker è stata una azienda pioniera in questo ambito. Continua a leggere

  • Microfoni a meno di 1000€

    microfoni sotto i 1000€

    Chiunque si approcci al mondo del canto, o della registrazione dovrà prima o dopo affrontare il tema: quale tra i tanti microfoni scegliere? Ovviamente le motivazioni sulla base delle quali prendere una decisione sono sterminate. Oggi, vogliamo proporre una selezione di microfoni sotto i 1000€ che noi di Smap riteniamo ottimi prodotti qualità/prezzo. Per ogni consulenza di acquisto più specifica ti consigliamo di scrivere alla nostra assistenza, il nostro tecnico saprà consigliarti il prodotto più adatto alle tue esigenze.

    Continua a leggere

  • Cavi audio di qualità per casse HI-FI - Scegli le caratteristiche

    Ti piace ascoltare la musica al massimo della qualità?
    Sei in grado di percepire anche il minimo difetto sonoro di un disco o un impianto? Beh Sei nel posto giusto.
    Leggi sotto e ti spiegheremo come ottenere il massimo della qualità per le tue casse HI-FI.

    Da pochissimo, da Smap, abbiamo deciso di dedicare una sezione della produzione di cavi fatti a mano alla clientela più esigente, quella degli appassionati di HI-FI.
    Ma cosa significa?
    Significa che ci occuperemo di cablare i cavi e i componenti di maggior qualità al fine di soddisfare le esigenze dell'ascoltatore più esigente. Tutto ciò verrà fatto A MANO dai nostri tecnici più esperti.  Continua a leggere

  • Come usare il compressore per voce e strumenti

    come usare un compressore audio in studioUna breve guida su come settare il compressore in studio, sulla voce e sui vari strumenti.

    Una delle prime domande che ti stai facendo sarà sicuramente "quale compressiore è meglio usare"?

    Se ti sei chiesto questo, senza dubbio hai già visto compressori di vario tipo tra cui opto compressore, VCA (Voltage Controlled Amplifier), FET (Field-Effect Transistor) OverEasy (il rapporto aumenta con l'aumentare del segnale) e la Vari-Mu , che utilizza le caratteristiche di compressione naturali delle valvole. Ognuno ha il proprio suono e il metodo per ridurre il guadagno in virtù del tipo di componenti che agiscono sul segnale in ingresso. Continua a leggere

  • Apollo Double Down Promotion 2019 - 10 Plugin gratis

    double promotion apollo x

    Acquista una Seconda Interfaccia Apollo, avrai fino a 10 Plug-In UAD GRATIS!

    Sei innamorato della tua nuova Interfaccia Apollo X? Allora perchè non "raddoppiare" per creare un sistema Apollo multi-unit con I/O e DSP espansi aggiungendo, completamente GRATIS, un Custom Bundle di plug-in UAD?

    Da ora fino al 30 Aprile 2019, compra una seconda Interfaccia Apollo tra quelle inserite nell’offerta e riceverai un Custom Plug-In Bundle UAD— che ti farà scegliere 10 plug-in UAD a piacere* (fino ad un valore di 3.290$) — completamente GRATIS!
    Scopri qui la lista tra cui scegliere.

    Possiedi Una tra:  

    Aggiungi Una di Queste:

    Avrai Questo Bundle GRATIS:

    Apollo x16

    Apollo x8p

    Apollo x16

    Apollo x8p

    Scegli 10 Plug-In UAD*

    Fino a 3.290$
    di valore

    Vedi lista dei plugin

    Apollo x16

    Apollo x8p

    Apollo x8

    Apollo x6

    Apollo Twin MkII QUAD

    Apollo Twin MkII DUO

    Scegli 3 Plug-In UAD*

    Fino a 1.047$
    di valore

    Vedi lista dei plugin

    * I seguenti plug-in UAD non sono inclusi in  questa promozione: Trident A-Range Classic Console EQ, Thermionic Culture Vulture, API 500 Series EQ Collection, API Vision Channel Strip, API 2500 Bus Compressor.

    Come? Non sono necessari coupon o redemption code.

    Il Vostro Custom bundle UAD, sarà automaticamente aggiunto al Vostro account appena avrete registrato la seconda  interfaccia audio Apollo, tra quelle consentite, entro il 30 Aprile 2019.

    Details and Limitations

    Offerta valida solo per gli utenti che acquisteranno una seconda interfaccia UA nuova, tra quelle consentite, come descritto sopra, presso smapaudio.com tra il 20 Marzo ed il 30 Aprile 2019. Gli utenti riceveranno automaticamente un Custom bundle UAD, che permetterà di scegliere 3 o 10 plug-in UAD all’atto della registrazione della seconda interfaccia UA tra quelle incluse nell’offerta.

     

  • Cavo per Microfono - Scegli le caratteristiche

    Ogni cantante ogni cantante, chitarrista, bassista si trova costantemente di fronte alla scelta di quale cavo adoperare. Quale marca scegliere, con quali componenti...
    Decidere di risparmiare col rischio che si rompa prima? O spendere di più ma stare più tranquilli? Continua a leggere

  • Come microfonare la cassa della batteria

    come microfonare cassa batteria

    Ciao a tutti, qui di seguito una breve descrizione di come approcciare la microfonazione di una cassa da batteria.

    A seconda della fonte che stai registrando, ci sono svariati modi diversi per eseguire la microfonazione al fine di raggiungere il tono finale che stai cercando. La cassa non fa eccezione, per altro nella maggior parte dei generi musicali è uno degli elementi più importanti di ogni canzone.

    Ogni batterista ha un modo diverso di impostare la propria cassa. Ci sono variabili come il diametro del tamburo, la pelle risonante, lo stile del pedale e lo smorzamento interno. Queste variabili determinano quali microfoni scegliere e le tecniche da utilizzare.
    Per chi fa il lavoro in studio una cosa di fondamentale importanza è quella di riuscire ad adeguarsi al tipo di batterista e di batteria che ha di fronte.

    Mic interno o esterno?

    Mettere un microfono all'interno della cassa puntato verso il battente aiuterà a catturare la gamma media e l'attacco della stessa. Se hai un microfono dedicato a questi toni, puoi equalizzare facilmente la frequenza dell'attacco gestirla a tuo gusto. Una cosa divertente da fare nel mix è tenere un po più basso questo microfono nelle strofe per un attacco più morbido, per poi alzarlo nel ritornello al fine di acquisire maggior dinamica e tiro.

    Se il batterista ha un cuscino o una coperta all'interno della cassa, puoi appoggiarlo sopra, ma assicurati che la vibrazione non influenzi il suono del microfono. Per ottenere i migliori risultati, posiziona il microfono su un supporto corto e inclinalo verso il foro dell''apertura, sposta il microfono più vicino al battente per un attacco più incisivo o verso la testa risonante per una sensazione più morbida.

    A volte il foro della cassa sarà posizionato in modo imbarazzante, rendendo difficile inserire supporto al suo interno. Dovesse essere questa la situazione, prova a posizionare il microfono all'interno della cassa prima di chiedere al musicista di cambiare pelle. Se non hanno alcun trattamento all'interno del tamburo, assicurati di metterci qualcosa dentro, magari usando qualcosa come un piccolo asciugamano o un cuscino al fine di non modificare il tono o il timbro originale.

    Quasi tutti i microfoni che hanno la prerogativa di percepire le basse frequenze possono fare al caso tuo, ma alcune ottime opzioni per per l'utilizzo del microfono interno sono AKG D112, Shure Beta 52A, Shure Beta 91A, Sennheiser 421, EV RE20. L'utilizzo del microfono interno insieme a un preamplificatore a stato solido come un Neve 1073, l'API 512C o Shadow Hills GAMA contribuisce a enfatizzare l'attacco e il tiro, inoltre è possibile aumentare leggermente l'input per una piacevole distorsione armonica.

    Se la cassa ha una pelle risonante chiusa senza un foro, posiziona il microfono sulla testa rivolto verso il battente. Una cosa che devi tener presente in questo tipo di microfonazione è che potrà pescare il suono anche di altri tamburi come il tom e il rullante. Cerca di avvicinarti il più possibile al battente senza che ciò risulti scomodo per il batterista. Questo aiuterà a raccogliere l'attacco più dettagliato e ti aiuterà in fase di missaggio.

    Un microfono dinamico a diaframma piccolo di solito è la scelta ideale per questo tipo di microfonazione, catturerano la gamma media e registrano l'attacco del battente senza pescare eccessivamente gli altri pezzi. In questo caso il consiglio ricade su Shure SM57  e Telefunken M80. Anche il beyerdynamic M160, anche se a nastro, è anche un'ottima scelta.

    Microfono esterno - Condensatore o a nastro a grande diaframma?

    Il secondo microfono in questo set va all'esterno della cassa puntato verso la testa. Questa genera il tono della cassa e l'impatto del battente la fa vibrare e muovere come fosse un altoparlante. Questo fa sì che l'aria muova costantemente il diaframma del microfono esterno e rende anche possibile la cattura della fascia bassa di frequenze. Sia che la testa abbia un foro o meno, posiziona questo microfono al centro della stessa a circa 3/5 cm di distanza. Questo ti consentirà di avere il suono naturale della cassa. Spostando il microfono più vicino aumenterà l'effetto di prossimità e fornirà più informazioni nella fascia bassa di frequenze. Spostando il microfono otterrai una riduzione delle basse.
    Se vuoi ottenere più toni sposta il microfono più vicino al bordo. Proprio come gli altri tamburi del kit, l'attacco e l'impatto si percepiscono al centro della testa, ma i toni risuonano attorno al cerchio.
    Prova se no a posizionare questo microfono in linea con il microfono della testina interna, questo aiuterà con la fase tra di loro.

    In relazione a quest ultimo tema, prima di iniziare la registrazione, assicurati di controllare la fase quando usi più microfoni. A volte due microfoni fuori fase finiscono per restituire toni più freddi.

    I due microfoni così utilizzati ti daranno lo spettro di frequenze completo della cassa. Il microfono esterno avrà tutti i toni e la fascia bassa, il microfono interno può dosare in maniera accurata il tiro e l'attacco.

    Il condensatore a cardioide cattura lo spettro più ampio della cassa grazie alla sua ampia gamma di frequenze e alla rapida risposta ai transienti. Un condensatore a diaframma largo tende ad avere più chiarezza nelle frequenze più alte, ma manca un po' di profondità nella fascia bassa. Un condensatore  valvolare fornirà più basse e un tono molto più uniforme. Inoltre tende ad aggiungere un po' di atmosfera e grinta.

    Un microfono a nastro è la scelta ideale quando si desidera catturare più basse possibile. I nastri hanno anche una rapida risposta ai transienti, ma un suono leggermente più fluido rispetto a un cardioide. Un mic a  nastro è la scelta ideale per ottenere il suono naturale della cassa. Ma attenzione a metterlo in fronte a sorgenti con alto SPL.

    Qualsiasi grande condensatore a diaframma o microfono a nastro farà sarà adeguato alla situazione, tra i più consigliati ci sono Neumann U47, Neumann U87, Neumann 47FET, AKG 414, Coles 4038, Royer R-121.

    Il valore aggiunto è dato dall'utilizzo di questi microfoni con un preamplificatore valvolare come Universal Audio 610, Manley VoxBox, Tube-Tech MEC1a. Il preamplificatore valvolare consente di aggiungere più colore e vibrazioni durante la registrazione.

    EQ

    Se si ha la possibilità di usare un equalizzatore durante la registrazione, è possibile risparmiare molto tempo poi nel mix tagliando alcune frequenze inutili. Ci sono così tanti ottimi EQ per la batteria, alcuni sono l'API 550A, l'API 550B, l'API 560 e Neve 1073. Tutti sono facili da usare, ogni banda è fissa e molto musicale, il che rende facile scegliere una frequenza e decidere se aumentare o diminuire il cut. Se non hai modo di gestire versioni hardware, i plug-in di Universal Audio and Waves possono aiutare.

    Il microfono interno dovrebbe essere focalizzato sulle frequenze di gamma media, quindi non abbiate paura di raddrizzare qualcuna al di sotto dei 70Hz. Un piccolo bump intorno agli 80Hz può contribuire ad aggiungere un po' di impatto, per ulteriore tiro e chiarezza prova a incrementare un paio di dB attorno ai 3kHz.
    L'EQ del microfono esterno dipenderà dal diametro del tamburo e dal tipo di pelle utilizzata. Alcune frequenze problematiche tendono ad essere quelle tra 300Hz e 500Hz, un paio di dB in meno possono aiutare ad aprire i toni generali della cassa.

    Sub Kick

    Un sub kick è un ottimo strumento da utilizzare, non è sempre necessario nel mix finale, ma a volte può essere quell'ingrediente magico che porta i toni della batteria finale a un livello professionale.

    In sostanza, un sub kick è un altoparlante cablato al contrario per l'utilizzo di un microfono a diaframma molto grande. Tradizionalmente si utilizzava un altoparlante Yamaha NS10. Per parecchio tempo nessun altra grande azienda ha prodotto i Sub Kick. Oggi, ci sono marchi come Solomon, che realizzano LoFReQ Sub Mic, una versione pre-assemblata di questo pratico strumento da studio.

    Questo strumento è posizionato all'esterno della testa di risonanza, tra il centro e il bordo, posizionato il più vicino possibile senza toccarlo. Con questo microfono si desidera ottenere il massimo effetto di prossimità, poiché si focalizza solo su frequenze inferiori a 100Hz.

    Mescola questo microfono con gli altri due per aggiungere peso e potenza a ogni colpo. Il sottofondo a stimolare i diffusori, aggiungendo più botta alla batteria e al mix in generale.

     

     

  • Le Migliori Interfacce Audio Thunderbolt

    Gli ultimi anni sono stati anni molto proficui per quanto riguarda l'audio professionale. Nello specifico abbiamo assistito a una grande evoluzione delle interfacce audio che utilizzano la tecnologia Thunderbolt.
    Con le nuove uscite di Universal Audio, Apogee, Focusrite, Motu e Antelope Audio creare musica in studio, dal vivo o in home recording è più facile che mai. Scopri alcune delle migliori interfacce audio Thunderbolt e della prossima era della creazione musicale.

    Continua a leggere

Oggetti 1 a 10 di 90 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 9